CONTO TERMICO 2.0 2019 – A chi e Perchè conviene

Conto termico 2.0 2019 GSE  - A chi e perchè conviene.

Viene confermato anche per il 2019 il Conto Termico, come da  Decreto Ministeriale del 16 febbraio 2016

Il Conto Termico nasce per incentivare gli interventi volti a  migliorare l'efficienza energetica degli edifici utilizzando fonti di Energia Rinnovabile.Migliorare l'efficienza equivale a ridurre i costi di esercizio.

Accedere agli Incentivi

La tipologia di intervento è definita nel decreto DM 16/02/2016  all’art.4, comma 2, lettera b (codice intervento “2B” come da art.7) :“sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti o di riscaldamento [..]con impianti di climatizzazione invernale alimentati da biomassa […]”

Per accedere agli incentivi è necessario che la tua nuova caldaia a BIOMASSA venga installata in sostituzione di un vecchio generatore di calore alimentato a biomassa, gasolio, olio combustibile o carbone per il quale dovrà essere completata la procedura di fine vita.

E' possibile ottenere l'incentivo per il Conto Termico anche per l'installazione di Collettori Solari Termici ( detto anche pannello Solare)

Come si calcola l'incentivo?

L’incentivo è il prodotto di 4 elementi fondamentali:

  • Potenza Installata;
  • Tipologia di Generatore:
  • Zona Climatica
  • Qualità delle emissioni

Il limite massimo per l'erogazione degli incentivi in un'unica rata è di 5.000 euro e i tempi di pagamento sono all'incirca di 90 giorni dall'inserimento della pratica nel portale del GSE.

Nota Bene : L'incentivo erogato sarà pari al 65% delle spese sostenute ed ammesse dallo stesso decreto nel caso in cui il valore calcolato del beneficio dovesse eccedere tale percentuale.

Contattate il nostro Ufficio per richiedere informazioni! 0575 849219

Caldaia Conto Termico

Caldaia UNGARO Conto Termico

 

 

 

 

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento